Inizia come se fosse per caso.
Una musica che passa per radio,la mente ed il  corpo si rilassano ed iniziano a fluire i ricordi.
Il film del mito…

 Cosi` l’abbiamo indicato per anni.
Ricordo ancora la recensione che lessi nella pagina degli spettacoli dell’espresso;
Era il 1988,ero al liceo,non era ancora caduto il muro di berlino,ne ricordo ancora l’incipit ed alcune parti  perché  mi aveva colpito: “finalmente un film italiano che esce dall’usuale,una bella storia di amicizia virile ed un gruppo di giovani attori,Bentivoglio,Cederna,Gigio Alberti ed una sorpresa Abatantuono,una storia che parla di un viaggio..

Il titolo… Marrakech express.

Posso dire che l’ho adorato,lo abbiamo adorato,io ed i miei amici.
In molte serate anche all’Università, bastava un accenno,una battuta e subito capivi di aver trovato un punto in comune.
Abbiamo sognato di fare lo stesso viaggio in marocco,passando per le ramblas abbiamo ripetuto le stesse battute…perché le conoscevamo a memoria,quando ascolto la leva calcistica del 68 mando a memoria tutti i piani sequenza.

Si,a volte basta una canzone per portarti indietro nel tempo ed e` per questo che ho allegato il video..

perche`….

Despite of the claim of this song,when I hear it I feel a little bit blue.