Apprendo con stupore..l’ultimo giorno dell’anno, secondo il Brasile,di vivere in uno stato dal regime totalitario dove non si giudicano le persone,ma si eseguono condanne sommarie a carico di innocenti vittime che la pensano politicamente in modo diverso

..Mondieu..non me ne ero accorto…

Lo sconcerto aumenta quando scopro che tutto cio` e` originato dalla mancata estradizione di Cesare Battisti,ovvero l’autoproclamatasi vittima della piu` atroce  congiura ordita ai danni di un libero cittadino dalla giustizia italiana.
Giusto per fare il punto,riporto,come presente in wikipedia,la lista delle condanne, per fare chiarezza.

  • 6 giugno 1978 a Udine, Antonio Santoro, maresciallo della Polizia penitenziaria; A sparare, secondo gli inquirenti, furono Battisti e una complice. Santoro era accusato dai PAC di maltrattamenti ai danni di detenuti.
  • 16 febbraio 1979 a Santa Maria di Sala, Lino Sabbadin, macellaio di Mestre; Battisti fu complice facendo da “copertura armata” all’esecutore materiale Diego Giacomin. Sabbadin si era opposto con le armi al tentativo di rapina del suo esercizio commerciale.
  • 16 febbraio 1979 a Milano, Pierluigi Torregiani, gioielliere; Battisti fu condannato come co-ideatore e co-organizzatore. Nel corso dell’assassinio di Pierluigi Torregiani venne coinvolto anche suo figlio Alberto, che da quel giorno vive paralizzato su una sedia a rotelle per un colpo sparato dal padre durante il conflitto a fuoco con gli attentatori.Torregiani, il 22 gennaio precedente, aveva ucciso un rapinatore durante una tentata rapina in una pizzeria in cui si trovava con i gioielli che aveva mostrato ad una vendita televisiva.
  • 19 aprile 1979 a Milano, Andrea Campagna, agente della DIGOS; omicidio, eseguito con diversi colpi d’arma da fuoco al volto, di cui fu riconosciuto come l’esecutore materiale. Campagna aveva partecipato ai primi arresti legati al caso Torregiani.

Stante cosi` la situazione,voglio andare controcorrente..dico al francese Battisti,perche` e` chiaro che non si senta italiano e penso che nemmeno molti lo vogliano come proprio concittadino.
Tenetevelo!

di certo non lo rimpiangeremo.

Buonagiornata,Massimo